L'”oro rosso” di Pachino ottiene l’IGP


SIRACUSA- Dall’autorevole  Bruxelles, sede del Parlamento europeo, giunge un importante riconoscimento per una varietà molto amata e richiesta di pomodoro made in Sicily, il pomodoro datterino, che diventa Igp Pachino, ampliando questa particolare tipologia. Infatti, il marchio Igp (indicazione geografica protetta) viene attribuito a quei prodotti la cui origine, trasformazione e/o elaborazione avviene in una determinata area geografica e sottoposta a rigide regole di qualità. Si tratta di un riconoscimento di grande importanza per il comparto agricolo del sudest siciliano, che avrà delle conseguenze anche sulla produzione: è infatti previsto un aumento di quattro milioni di chili l’anno.

Dopo il ciliegino, il tondo liscio e il costoluto, l’Unione Europea ha riconosciuto all’agricoltura siciliana la possibilità di ampliare il disciplinare del pomodoro di Pachino Igp tutelando anche il plum e miniplum, categorie di pomodorini allungati di cui fa parte il datterino, considerato il più famoso.

Un altro importante risultato per alcuni dei prodotti tipici più apprezzati della nostra Sicilia.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

L'”oro rosso” di Pachino ottiene l’IGP

log in

reset password

Back to
log in