Rosanna La Malfa: donna, madre e preparata professionista del Web!


di Antonio Omero

Sin da piccola la tua intelligenza ti ha condotta per vie artistiche e rivoluzionarie, raccontati al vasto pubblico di buonenotiziedallasicilia.it

Grazie Antonio. Ho parlato, dice mia madre, a 7 mesi e camminato a 11. Volevo esplorare il mondo! L’intelligenza però non basta. Ci vuole la diligenza, come dico sempre ai miei figli.

Ci vogliono costanza, impegno e sudore. Mi devo raccontare? In un mondo dove le cose ti vengono presentate in un determinato modo non è detto che non possano essere cambiate o viste con altri occhi. La terra una volta era piatta; poi arrivarono Copernico e Galileo e luce fu. Non mi fraintendere: non sono loro! 😀 Voglio solo dire che la vita deve essere vissuta con curiosità, con la voglia di mettersi in gioco e di fare, anziché solo dire. Così ogni giorno, con chi ti sta attorno.

 

La danza ti ha affascinato sia come interprete sia come insegnante, che ricordi hai lasciato in questo mondo colorato di tanti sacrifici ma anche premiato da tante soddisfazioni?

La Danza, così come il latino e la matematica, è la mia maestra di vita. Il rispetto degli spazi, la signorilità, il senso di sacrificio, l’armonia, il senso di appartenenza ad un team e l’amore verso il bello sono cresciuti con me. Quando danzavo e quando insegnavo cercavo di trasmettere questo. In facebook ho ritrovato molte mie alunne che sono ora meravigliose donne: spero di aver lasciato loro qualcosa di importante, come loro a me.

 

Quali sono i tuoi valori più significativi che vivi giornalmente nel cuore di Catania?

La mia vita, così come la mia professione, così come il mio impegno a e per Catania, sono collegati e non disgiunti dal mio modo di essere. Raccolgo le carte per terra, incito i miei concittadini al senso civico, cerco di essere presente e di ascoltare, educo i miei figli al rispetto, cose che ritengo fondamentali per il benessere comune.

 

Come hai scoperto il mondo del web e quando hai deciso di farne una vera e propria professione?

Il web e la grafica sono il mio modo di esprimere creatività e sogni, miei e dei miei clienti. Checché se ne dica, cito un film che amo particolarmente, “L’Attimo fuggente”, parole e idee possono cambiare il mondo. Bisogna ovviamente trasformarle con coerenza in fatti ed in azioni. In COSE BELLE. Amo i colori, i caratteri di scrittura, la fotografia, l’impaginazione, la creatività, la conoscenza che questo mondo, il mio lavoro, da dieci anni mi regala.

 

Stai vivendo anche esperienze oltre il confine nazionale, parliamo degli Stati Uniti d’America, raccontaci le tue impressioni e come riesci a rappresentare la Sicilia in questa tua attività?

Sto vivendo gli Usa e vivrò anche l’Argentina, con il progetto Soy Siciliano. La Sicilia ed in particolare il mio vulcano, l’Etna, sono in me e mi rappresentano. Noi siciliani siamo geniali e carichi di bellezza. A volte lo dimentichiamo perché è più facile <<u lamentu>>, ma se ci mettiamo d’impegno possiamo dare il meglio. La Sicilia è fuoco, è gioia, è sole. Questo è e sarà sempre.

 

Hai incarichi importanti dalle mille sfaccettature: sei la direttrice in Web del Premio Donna Siciliana, sei la web master del famoso portale positivo buonenotiziedallasicilia.tv, sei la titolare della Rainbowweb, insomma ma tu, cosa vuoi fare “da grande”?

Sono già grande! 😀 A quarantatré anni mi sento soddisfatta ma non arrivata. Se no sarei l’arrotino! 😀

Ho incarichi bellissimi ed importantissimi (da qualche mese rappresento anche Mete Onlus per la Sicilia Orientale). Il Premio Donna Siciliana mi riempie il cuore e segnalare Donne per il premio mi riempie di orgoglio perché noi donne spesso non facciamo squadra e questo ci penalizza. Unirsi e in questo caso per me avere l’opportunità di segnalarne il valore, così come è stato fatto per me nel 2013, mi riempie di gioia.

Questo portale è meraviglioso: le buone notizie ci fanno comprendere che c’è del buono in questa terra, la Sicilia, che è meravigliosa e che può e deve migliorare, attraverso la buona politica, le buone azioni e i buoni fatti.

Rainbowweb è la mia creatura, il mio terzo figlio: è cresciuta con me fra alti e bassi, con impegno e buoni propositi. E poi rainbow, l’arcobaleno, è un miracolo della natura, è diritti, è pace, è buone pratiche, è quello che voglio essere.

 

Ti senti realizzata oggi più come mamma, come moglie o come self woman?

Non credo che le cose possano essere slegate. Mi compongono. Certo è che fare la mamma è il mestiere più complesso del mondo. Ti districhi su tante cose: meglio la qualità o la quantità del tempo? Avrò fatto bene? Sto dando il buon esempio? Gli manco? Dubbi a cui cerchi con tanto impegno di  rispondere, con la piena consapevolezza che si possono commettere degli errori e devi essere pronta a rimetterti in gioco per il bene di queste anime che crescono e credono in te. I miei figli sono la mia gioia, la più bella cosa al mondo. Sono moglie da 16 anni e non c’è stato un solo giorno in cui quel sant’uomo di Antonio che ho accanto non mi abbia mai supportato e sopportato! Lo ringrazio e ringrazierò sempre. Self woman? Sono indipendente, lavoro e amo lavorare: per me e per chi mi sta attorno. Senza professione sarei meno di quello che sono. Io sono queste tre cose insieme, senza dubbio. E mi metto in discussione ogni giorno.

bns2

Hai deciso di intraprendere una tua nuova esperienza politica come consigliere comunale del Comune di Catania il 10 Giugno, cosa ti ha spinto a fare questa impegnativa scelta e con quale gruppo politico scendi in campo?

Mi ha spinto il senso civico. La voglia di fare le cose e di dare una parte di me. Non sono sola. Il mio “compagno” Carmelo Finocchiaro, Presidente Confedercontribuenti, che ogni giorno s’impegna anche e soprattutto per chi ha meno, è un ottimo maestro ed un grande esempio. Definisco questa esperienza un’avventura ma nel senso corretto del termine: non una cosa futile, ma un’esperienza entusiasmante come poche, dal latino <<ciò che accadrà>>, un’impresa piena di fascino e straordinaria. Scendo in campo con I Progressisti Catania, un gruppo meravigliosamente eterogeneo, pieno di valori e di idee per il futuro di Catania.

 

Se fossi vissuta nel 1968 cosa saresti stata, femminista e rivoluzionaria? O preferisci l’era moderna immersa nel digitale e nell’appiattimento odierno?

Nel 1968 sarei stata femminista, senza dubbio! Ma soprattutto per l’alto valore che le Donne hanno, le diversità rispetto agli uomini che non sono né migliori, né peggiori. Ho sempre pensato che la diversità è ricchezza, è bellezza, è completezza. Lo credo ogni giorno.

Sì, forse ci siamo appiattiti, o forse no. Il mondo digitale è uno strumento e come tale deve essere vissuto. Con equilibrio e saggezza, come tutte le cose, insomma. Un caffè insieme, uno sguardo e una stretta di mano sono cose imprescindibili per buoni rapporti umani. Perché appunto sono veri. Il punto importante e saggio è vivere le cose con equilibrio, trasparenza e coerenza.

 

Lascia un tuo messaggio personale ai videolettori di buone notiziedallasicilia.tv e buona fortuna per il tuo prossimo impegno politico a favore della comunità catanese.

Ringrazio Te, ci conosciamo da anni ed il nostro impegno comune ci accompagna sempre nei nostri percorsi. Ho creato il portale da una tua idea: lo abbiamo reso friendly proprio perché eravamo stanchi solo di notizie <<non buone>>. Ed in cuor mio spero che anche io possa essere una buona notizia per Catania.

Ringrazio i lettori che ogni giorno sono tanti (leggo le statistiche 😀 ) e w il lupo per questa campagna, che sia onesta, chiara e che <<faccia fatti>> come sono abituata a fare da anni.

Ad maiora e, come dico sempre, #amunì.

www.rosannalamalfa.it

www.carmelofinocchiaro.it

Su Facebook

 

 

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
2
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
4
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
1
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
1
LOL!
FUNNY! FUNNY!
1
FUNNY!
WIN! WIN!
1
WIN!

Rosanna La Malfa: donna, madre e preparata professionista del Web!

log in

reset password

Back to
log in