La SICILIA batte CAVALLI Uno a Zero!


Condividi con noi

Si è accesa una disputa sul marchio di fabbrica tra un colosso ed una pulce, apparentemente!

 

Una battaglia che poteva sembrare impari ma che ha visto vincere il Made in Sicily.

Roberto Cavalli, patron della Maison Cavalli, aveva citato una sua omonima (ma solo per il cognome!), Luciana Cavalli, accusandola di rovinargli gli affari. Luciana Cavalli, infatti, è un’artigiana di Aci Castello che realizza scarpe e borse fatte a mano.

Il calzaturificio di Luciana ha una storia di oltre 30 anni e ha usato il proprio marchio di fabbrica. La maison aveva invece fatto causa all’artigiana per uso improprio del marchio, stabilendo, in sede di denuncia, un danno di diecimila euro al giorno.

Dopo sei anni, la decisione del tribunale, tanto attesa da Luciana Cavalli: il giudice di primo grado del Tribunale di Catania, sezione delle imprese, ha dato ragione a Luciana Cavalli, che non dovrà ritirare il marchio che porta il suo nome e cognome, né pagare i danni.

Alla fine, è stato un vero e proprio boomerang per il Cavalli nazionale, mentre il cavalli siciliano una bella vittoria di giustizia e di sana Pubblicità!

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
1
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
1
WIN!

La SICILIA batte CAVALLI Uno a Zero!

log in

reset password

Back to
log in