La pasticceria Alfa di Palermo vince il programma “Best Bakery” 2018


bestbakery_infoDopo aver girato in lungo e in largo per le città italiane, i giudici di “Best Bakery”, Paco Torreblanca e Alexandre Bourdeaux, hanno dato la vittoria dell’edizione 2018 alla pasticceria Alfa di Palermo, che ha battuto: la pasticceria  Aiello di Catania, la Zuccarello di Torino, L’Ile Douce di Milano, Le Levain di Roma, e la Varriale di Napoli.

A trionfare su tutte è stata ancora una volta la Sicilia che conferma la sua arte e maestria nel preparare dolci e buon cibo.

La pasticceria Alfa è gestita da Antonio e Davide Cipolla, padre e figlio, cimentatisi nella realizzazione di torte belle da vedere e buone da mangiare. I due maestri hanno vinto grazie alla loro torta ai sapori di Sicilia e al loro cannolo rivisitato.

Le prove non sono state facili. La prima ha visto la preparazione di una torta di compleanno per bambini, giudicata proprio dai più piccoli. Nella seconda prova è stato protagonista il cioccolato: compito dei concorrenti è stato creare un cioccolatino speciale e presentarlo all’interno di una installazione anch’essa di cioccolato. Terza e ultima prova, infine, la preparazione di una torta nuziale da sogno.

Al talent hanno partecipato anche altre pasticcerie che però non sono arrivate in finale.

Ecco i laboratori catanesi che hanno preso parte a “Best Bakery”

I DOLCI DI NONNA VINCENZA: gestista da Paolo e Alessandro, i figli di Vincenza che portano avanti con fierezza la tradizione familiare: tutta l’offerta di Nonna Vincenza propone i veri sapori della Sicilia.

DA ERNESTO: una tappa fissa per catanesi e non: Anna e i suoi pasticcieri offrono prelibatezze della tradizione in ogni momento della giornata.

SAVIA: da un secolo regina indiscussa del dolce mondo della Sicilia orientale, ora è capeggiata dai gemelli Alessandro e Claudi.

BISOU BAKERY: è una piccola bomboniera tutta rosa, con un forte carattere, che rispecchia esattamente la personalità delle sue titolari e pasticcere, Manuela e Federica.

CAKE AMORE DI ZUCCHERO: è il regno molto English style di Giusy. Un luogo particolare, una specie di atelier delle torte in cui è possibile trovare il “su misura” dell’arte bianca.

BLANC A MANGER: luogo raffinato e di gusto, in cui il padrone di casa, Ignazio e Valeria, sua fidata e creativa assistente, propongono il meglio della tradizione dolciaria Usa con semplicità e attenzione per i sapori, i gusti e i prodotti locali;

AIELLO: dove cinque fratelli, guidati dall’istrionico Massimo e dall’amico Giuseppe, creano ogni giorno i dolci più innovativi.

TORTE STORTE: un vero e proprio tempio della pasticceria internazionale, dove al comando di una nutrita brigata c’è Monika con il suo fidanzato e aiuto pasticcere Sebastiano.

FRANCALANZA: gestita da una famiglia al completo: papà Sebastiano, mamma Maria e i figli Domenico e Alessia.

CAFE’ SAUVAGE: è un nome storico catanese, riportato in auge da Valerio; Emanuele è il giovane erede della pasticceria.

FALSAPERLA: Emanuele, il giovane erede di questa pasticceria, è intervenuto nell’attività familiare rivoluzionandola negli ambienti, ma rimanendo fedele alla tradizione nei prodotti.

CAFE’ SAINT HONORE’: guidata dall’intraprendente Giacomo, che per la sua produzione guarda decisamente oltr’alpe, senza perdere mai di vista i sapori della sua amata Sicilia.

Soltanto poche settimane fa era stato un cuoco palermitano, Helios Gnoffo dell’Osteria Mercede, a conquistare la vittoria in un altro programma della stessa rete. Suo, infatti, è stato il titolo di miglior cuoco regionale d’Italia, nel programma “Cuochi d’Italia”.

Un posto di rilievo a livello nazionale della maestria dei nostri artigiani del gusto.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

La pasticceria Alfa di Palermo vince il programma “Best Bakery” 2018

log in

reset password

Back to
log in