Acireale ha premiato la giovane ricercatrice dell’Infn vincitrice del prestigioso ERC Starting Grant 2016.


Condividi con noi

Con un importante riconoscimento dalle autorità del comune di Acireale è stata premiata  Manuela Cavallaro, ricercatrice dei Laboratori Nazionali del Sud (LNS) dell’Infn. La ricercatrice è stata insignita di un importante premio a seguito del suo studio intitolato “Nure” (Nuclear reactions for neutrinoless double  beta decay). Il suo progetto di fisica nucleare è stato premiato dall’ERC (European Research Council) con il prestigioso ERC Starting Grant 2016, premio per la ricerca nel campo della fisica nucleare, e per il suo sviluppo è stato approvato l’intero finanziamento richiesto: un milione e 271mila euro. La ricercatrice dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) spiega che il fenomeno oggetto di studio, quello del doppio decadimento beta senza neutrini, è un fenomeno naturale «ma è rarissimo un decadimento spontaneo. Talmente raro in natura che non è mai stato osservato». Per questo «l’idea è quella di provocare le stesse transizioni attraverso le reazioni nucleari in laboratorio». Il progetto della ricerca si spinge infatti verso la comprensione della natura del neutrino, una particella difficile da “catturare” che i fisici cercano di individuare. Dichiara  la dott.ssa  Cavallaro: “Per Majorana il neutrino è anche l’antineurino e questa ipotesi è difficile da verificare perché parliamo di una particella sfuggente”. Ed ancora: “L’idea alla base del progetto è utilizzare le reazioni nucleari, in particolare le reazioni di doppio scambio di carica, per ottenere informazioni essenziali sugli elementi di matrice nucleare che entrano in gioco nel cruciale fenomeno del doppio decadimento beta senza neutrini”. La ricerca sarà sviluppata in cinque anni e richiederà la formazione di un team, l’opportunità di assumere e formare nuovi ricercatori proprio qui, nei laboratori nazionali del Sud (Lns) che sono un polo avanzato per lo sviluppo di tecnologie e strumentazione in tutto il mondo».

4cc21f5d-6cef-4660-b79e-fc03a7eb4797_1200x499_0-5x0-5_1_crop

Il premio ha valore di 1 milione e mezzo di euro che la dottoressa Cavallaro afferma di voler spendere nella nostra terra, in ulteriori ricerche.

Affascinata dallo studio dei fenomeni naturali sin dal liceo, ha scoperto all’Università la Fisica del nucleo atomico. «Negli anni ho viaggiato tanto, tra Stati Uniti e Giappone, ma adesso a 35 anni la mia base è, e voglio che resti, la Sicilia».Un esempio quello di Manuela che vuole essere uno sprone per tutti i giovani studenti, laureati e ricercatori ad impegnarsi e dare il meglio di sé, al fine di sfruttare la propria intelligenza attivamente.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Acireale ha premiato la giovane ricercatrice dell’Infn vincitrice del prestigioso ERC Starting Grant 2016.

log in

reset password

Back to
log in