Intervista ad Alex AllyFy: nuovo talento musicale dalla Sicilia alla conquista dell’estero!


Condividi con noi

IMG-20180518-WA0009Oggi vi facciamo conoscere una giovane e grintosa cantautrice e musicista siciliana: Alessandra Fichera, in arte Alex AllyFy, ventisettenne di Mascali, in provincia di Catania che ci presenta il suo disco d’esordio. Della nostra terra ha i colori e la carica che le deriva dall’essere cresciuta all’ombra del vulcano più alto d’Europa e sul mare azzurro. La incontro in un’assolata giornata di metà maggio con in braccio il suo inseparabile ukulele a cui si stringe per nascondere una timidezza che sul palco scompare, lasciando il posto alla sua voce e alle sue melodie trascinanti. Alex Allyfy calca quel palco da anni, vantando collaborazioni con molti importanti gruppi siciliani. Oggi canta da sola…o quasi!

Alex raccontaci un po’ di te!

Un nome complicato per una storia complicata. Scrivo canzoni dall’età di 12 anni- il mio viaggio comincia proprio nel 2003 con la scoperta dei Beatles, grazie al mio insegnante di musica, poi si sposta sui rapper italiani, attraversa il reggae con Bob Marley, e poi approda ad un suono tutto personale, un misto di rap, reggae, musica elettronica, alternative pop rock, che mi avvicina al genere dei Twenty One Pilots. Con i primi lavori arrivano i primi strumenti e finalmente, dopo essermi esibita prevalentemente sui social (da gennaio 2015 circa), arrivano i live, che mi regalano nuovi stimoli.

Da cosa nasce il tuo nome d’arte?

Il mio nome è Alessandra ma mi sono sempre fatta chiamare Alex da tutti. Questo nome però, nelle nostre realtà è considerato più maschile che femminile. Dopo aver sentito varie critiche avevo deciso di adottare Allyfy che è giocato sul mio nome e cognome. La gente mi conosceva con quello ma io non me lo sentivo addosso, non rispecchiava realmente ciò che sono, così per farlo mio ho aggiunto Alex ad Allyfy ed ecco qui il mio nome d’arte!

Quali sono gli aggettivi per definire la tua musica?
Stravagante, libera, cangiante. Ma potrei dire ancora tanto altro.. è stravagante, perché ogni testo crea dei giochi di parole e suoni che rendono le canzoni aperte a tantissime interpretazioni. Libera, perché non segue uno stile ben preciso: quando scrivo non mi importa che ci sia una strofa, un ritornello, seguo semplicemente ciò che la mia anima mi dice di buttar giù in quel momento. Cangiante perché abbraccia tantissimi stili, in base al mio umore, in base a quello che mi trasmette un determinato tema.. trovate fondamentalmente rap, elettronica e del reggae, ma nulla è mai escluso!
Cosa ti ha spinto ad intraprendere la carriera musicale?
Non c’è mai stato qualcosa che mi abbia spinto verso questa strada, semplicemente non ricordo un singolo giorno della mia vita, fin da bambina, in cui io non abbia sognato di cantare su di un palco le mie canzoni.
Qual è il messaggio che vuoi dare fon la tua musica?
Non ho un unico messaggio ma più messaggi. Essenzialmente vorrei essere un’ispirazione nei momenti bui di qualcuno. Tutti noi abbiamo delle insicurezze, delle dipendenze affettive, delle paure e delle speranze. Io vorrei che la gente potesse ritrovare ogni sua emozione, sensazione e stato d’animo nelle mie canzoni ed effettuare una catarsi interiore. In fondo poi, è esattamente ciò che cerco io nella musica che ascolto.
Quali sono i tuoi riferimenti musicali?
Non ho dei riferimenti musicali ben precisi: ascolto un po’ di tutto. Sicuramente una grande fonte di ispirazione nella stesura di alcune armonie che utilizzavo molto in passato, sono stati i Beatles. Sono cresciuta con il mito di “Paul Is Dead” e dei messaggi nascosti, e ciò mi ha ispirato a scrivere testi leggermente confusi a volte, per generare lo stesso alone di mistero che alcune canzoni dei Fab Four destano ancora oggi. Ascolto molto i Twenty One Pilots da quando un giorno, per caso, ho sentito “Ride” e mi sono detta “ehy, questo tizio fa esattamente il genere di rap che faccio io!”
Perché dovremmo ascoltare il tuo ep? Cosa ti connota diversamente da altri?
 
Ultimamente il panorama della musica in Italia pullula di canzoni che sembrano fatte con lo stampino: le critiche alla politica, agli youtubers, più le solite canzoni d’amore… il mio ep è un piccolo concept in cui si parte dalla solitudine di chi ha sbagliato, alla depressione di chi è intrappolato nel passato, passando per una richiesta di aiuto e giungendo alla rinascita. Il tutto tramite testi strani basati su simbolismi e metafore. Non so, ma presuntuosamente, mi permetto di dire che sia piuttosto originale. Nella traccia introduttiva mi lamento contro chi fa dell’età un tabù. Insomma, se avete voglia di staccare dai soliti tormentoni estivi, Twentysix And Dreams fa proprio per voi! Si tratta di un progetto totalmente indie, voce e ukulele sono stati registrati presso la Sound Records di Umberto Ferro a Siracusa, professionista competente che rispetta gli artisti indipendenti. Il mastering è stato curato da me assieme a Lorenzo Coriglione, interessato alla buona realizzazione del progetto dal punto di vista qualitativo. La copertina ep è stata realizzata da un’artista quindicenne molto talentuosa Giulia Meli, rappresenta un arco legato da nuvole che uniscono i quattro stadi di cui racconto nell’album, e vedono protagonista me, con i miei capelli spettinati e il mio Luke!
Da che cosa nasce il tuo rapporto con l’ukulele?

Sono stata una musicista in cerca di una band. In questi anni ho preso parte a vari progetti che però non mi hanno permesso di esprimermi pienamente. Non trovavo nessuno strumento con cui mi sentissi a mio agio. Poi all’improvviso ho trovato l’ukulele che ho chiamato Luke, e siamo entrati in simbiosi: è come se fossimo un duo, abbiamo gli stessi abiti, anche gli stessi tatuaggi. Luke è parte di me, vive compone testi e melodie con me, è la mia coperta di Linus.

Qual è il tuo rapporto coi social?
Mi divertono molto. Trovo affascinante che io possa pubblicare un video in Italia e qualcuno possa vederlo in Cina un nanosecondo dopo. Sono molto attiva sui social principalmente perchè mi servono a farmi conoscere, ma gestisco anche un canale youtube in cui mi diverto a postare ricette (fatte malissimo), vlog (fatti ancora peggio) e roba da “youtubers”, semplicemente perchè ho una grande passione per i montaggi video (e per fare la stupida davanti alla fotocamera).
Da giovane artista siciliana come vedi la nostra terra? Ti vedi a continuare la tua carriera qui?

La nostra Terra è una continua scoperta: ho sempre pensato fosse davvero limitante vivere qui e voler fare la musicista: la gente ti guarda strano se suoni per strada, i locali spesso ti propongono cachet da miseria, i comuni pagano con anni di ritardo. La gente però mi ha sorpreso! Ho da poco suonato i miei inediti in una piazza ed avevo paura di sentirmi richiedere pezzi in italiano, avevo paura che il mio genere fosse considerato troppo strano per le piazze dei paesi siciliani. Invece ho avuto un’ottima risposta di pubblico. Continuare la carriera qui è difficile, semplicemente perchè le maggiori radio e televisioni hanno sedi nelle grandi città, ma spero sempre di poter tenere qui la mia base, ovunque la mia carriera mi porti.

Quali sono i tuoi progetti per il presente e per il futuro?
Il 19 maggio usce il mio primo EP, “Twentysix And Dreams”, totalmente arrangiato, scritto, eseguito e cantato da me. Un piccolo concept in cui si racconta, tramite testi in inglese ermetici e volutamente confusionari, la storia di un periodo che ha segnato la mia vita. Cercherò di portare  in giro per tutta l’estate questo progetto, ma ho già scritto un nuovo pezzo che conto di fare uscire in autunno! Presto arriverà anche un videoclip di una delle canzoni contenute in questo mio album di esordio. Non perdetevelo!

Non ci resta che fare un caloroso in bocca al lupo a questa giovane e vulcanica artista che sicuramente ci riserverà tante gradite sorprese!

Segui Alex AllyFy:

CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/alexema91
PROFILO INSTAGRAM: https://www.instagram.com/its_alex_allyfy/
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/itsalexallyfy/?ref=hl
SPOTIFY: https://open.spotify.com/artist/2qXlzHOJICf0GvO7PexJrF?si=V6rp65_DSA28CpdVj-gVPw

Vedi anche: https://www.buonenotiziedallasicilia.tv/intervista-ad-anita-de-luca-giovane-talento-siciliano-ascesa/.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
1
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
6
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
5
WIN!

Intervista ad Alex AllyFy: nuovo talento musicale dalla Sicilia alla conquista dell’estero!

log in

reset password

Back to
log in