Al Cervello di Palermo il primo caso di procreazione assistita


imagesPalermo- Nel Presidio ospedaliero Cervello di Palermo, nel nuovo centro unico interaziendale  del reparto di Ostetricia e Ginecologia,è nata una bambina attraverso la procreazione assistita. L’occasione è speciale perché è la prima volta che in una struttura pubblica palermitana si ha questo tipo di nascita.

La bambina è nata con taglio cesareo e sta bene, così come la madre palermitana di 35 anni; la neonata pesa 2 chili e 700 grammi.

Grande festa per i neo genitori, per il direttore del centro Antonio Perino e per i medici e gli operatori che lavorano per risolvere i problemi di infertilità delle coppie. Il Centro interaziendale di procreazione medicalmente assistita per la Sicilia Occidentale, diretto dal professore Antonio Perino, ha avviato l’ambulatorio di accesso al servizio ad aprile 2016 con i colloqui e la selezione delle coppie. A maggio 2017 l’avvio dei primi cicli, con 22 donne che hanno raggiunto la gravidanza.

Maurizio Aricò, commissario della azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello, commenta: “Proprio la scorsa settimana abbiamo inaugurato il nuovo punto per la procreazione medicalmente assistita a Villa Sofia: tre ambulatori e un laboratorio per i controlli clinici e l’arruolamento delle coppie, che si aggiungono al Centro del presidio Cervello, dove continueranno invece ad essere eseguiti i cicli. Auguri ai neo-genitori e grazie agli operatori che lo hanno reso possibile, testimoniando ancora una volta la qualità della sanità siciliana“.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Al Cervello di Palermo il primo caso di procreazione assistita

log in

reset password

Back to
log in