Tradizioni Gastronomiche e Folkloristiche Siciliane a Natale


natale-a-casa-per-gli-italiani-ruch-finale-scelta-regali

Cenone-di-NataleRientra a pieno titolo nelle caratteristiche tradizioni popolari natalizie della Sicilia anche la secolare tradizione culinaria. Infatti, oltre a festeggiare la nascita di Cristo, si festeggiano la famiglia e i piatti tipici.

Per l’occasione l’estro culinario siciliano si esplica nella realizzazione di rpiatti che esaltano la bravura culinaria di chi la prepara. La cena e il pranzo di Natale in Sicilia sono una vera e propria istituzione.

Tra i primi piatti abbiamo il pasticcio di Natale della città di Noto, o il timballo di riso,  oppure le lasagne alla palermitana e i cannelloni, il baccalà fritto contornato dalle olive,  la pasta con le sarde, le sarde a beccafico, il falsomagro, l’insalata di arance e finocchi.

I migliori vini per accompagnare le pietanze sono quelli di Alcamo, dell’Etna e lo Zibibbo di Pantelleria, il Passito di Pantelleria, il Moscato di Siracusa.

A fine cena, si fanno quattro chiacchiere davanti alla varietà di frutta seccamandorle tostate, noccioline del Nebrodi, semi di zucca, pistacchio di Bronte.

Ma a Natale i protagonisti indiscussi della tavola siciliana sono i dolcicassate, cassatelle, cannoli, torroni su tutti.
Tra i dolci tipici natalizi realizzati in Sicilia non si può fare a meno di citare la “cobaita” prodotta con l’utilizzo principale del miele al quale possono esser aggiunti semi di sesamo, noci oppure mandorle, i “Nucatoli” – dei biscotti contenenti un impasto costituito da mandorle e pistacchi tritati uniti alla cannella – altri tipici biscotti come i “Cosi Chini”, contenenti un ripieno di fichi secchi e mandorle, il “buccellato”, altro tipico dolce natalizio siciliano contenente un ripieno composto da fichi secchi, uva passa, mandorle, noci, pinoli, bucce d’arancia candite e zucchero, il torrone come la cedrata, ottenuto cucinando scorze tritate di cedri ed arance insieme a miele, cannella e vaniglia, i mostaccioli o mustazzola, l’aranciata, antichissimo dolce natalizio della Contea di Modica, che può essere preparato utilizzando scorze d’arancia, cedri, limoni, mandarini e mandaranci e poi ancora i dolcetti con fichi.

C’è spazio però per il brindisi di mezzanotte. La tradizione vuole che sia il panettone classico, quello con frutta secca e canditi, sebbene non proprio appartenente alla tradizione siciliana.

Guarda la gallery:

Buon Appetito e Buone Feste!!!

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Tradizioni Gastronomiche e Folkloristiche Siciliane a Natale

log in

Don't have an account?
sign up

reset password

Back to
log in

sign up

Captcha!
Back to
log in