In Sicilia 19 fra i più suggestivi borghi d’Italia

Da alcuni anni, geazie all’impegno promozionale di molte associazioni e ammministrazioni comunali, si èsempre più sviluppata e incrementata l’attenzione per i borghi, scoprendo il potenziale turistico che essi hanno. Attualmente, infatti, sono ben 19 i paesini isolani inseriti nel club de “I borghi più belli di Italia”, un’associazione privata che promuove i piccoli centri abitati nazionali che decidono di associarsi con la qualifica di “spiccato interesse storico artistico”.

Solo nella provincia di Messina ne troviamo sei, Castelmola, Castroreale, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, San Marco D’Alunzio e Savoca, seguita a ruota da Palermo, con Cefalù, Ganci, Geraci Siculo e Petralia Soprana; Siracusa, che ospita Ferla e Palazzolo Acreide; Trapani, sempre a due con Erice e Salemi. Un solo borgo per Agrigento (Sambuca di Sicilia), Caltanissetta (Sutera), Catania (Castiglione di Sicilia), Ragusa (Monterosso Almo) ed Enna (Sperlinga).

La Sicilia si posiziona al sesto posto, a pari merito con la Toscana, per il numero di borghi riconosciuti e inseriti nel club, subito dopo Umbria (25), Abruzzo (22), Marche (22) Liguria (21) e Lombardia (20).

I criteri di ammissione dell’associazione sono elencati nella Carta delle qualità: avere una popolazione che non superi i 2.000 abitanti, offrire un patrimonio che si faccia apprezzare per qualità architettonica e urbana,  manifestare, attraverso fatti concreti, una volontà e una politica di valorizzazione, sviluppo, promozione e animazione della proprio cittadina e, naturalmente, il pagamento di una quota associativa annuale. L’associazione, inoltre, si impegna a organizzare, all’interno dei borghi, iniziative come festival, mostre, fiere, conferenze e concerti che mettano in risalto il patrimonio artistico e architettonico, quello culturale tradizionale, storico, eno-gastronomico, dialettale, coinvolgendo nelle manifestazioni gli abitanti e le istanze locali.

La  Sicilia, però, possiede un importante record: da ben tre anni domina la classifica del “Borgo dei borghi”, titolo messo in palio dal programma televisivo “Alle falde del Kilimangiaro”, in onda su Raitre. A trionfare nel 2015 è stato un altro paesino siciliano, Sambuca di Sicilia. Quest’anno la Sicilia è arrivata solo quinta. Vedi anche: http://www.buonenotiziedallasicilia.tv/castiglione-sicilia-candidato-borgo-dei-borghi-2017/.

L’anno scorso era toccata la stessa sorte a Montalbano Elicona, borgo messinese, mentre nel 2014 è stata la volta di Gangi, cittadina palermitana. Sembrerebbe, inoltre, che la competizione porti fortuna all’economia e al turismo dei borghi vincitori.

Un nuovo motivo che stimola noi siciliani a creare nuovi modi per valorizzare le nostre bellezze.

fonte: www.qds.it
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code