Il maestro della fotografia Steve McCurry in mostra a Siracusa


steve-mccurry

iconsmccurrySiracusa- Il fotografo di fama mondiale Steve McCurry in esposizione a Siracusa.

Una mostra di alcuni tra i suoi migliori scatti sarà allestita dal 1 luglio prossimo all’ex convento di San Francesco d’Assisi. La mostra “Icons” rimarrà aperta fino al 5 novembre.

McCurry, diorigine statunitense,  è uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, attivo da quasi quarant’anni. Nato a Philadelphia nel 1950, Steve McCurry è oggi uno dei fotografi più amati. Le sue numerose pubblicazioni costituiscono un punto di riferimento per un vastissimo pubblico, soprattutto di giovani. Membro dell’agenzia Magnum (fondata nel 1947 da fotografi del calibro di Robert Capa e Henri Cartier-Bresson) dal 1986, nella sua lunga e appassionante carriera ha collaborato con le riviste più prestigiose, da Time a Life a Newsweek a Geo, ed è stato più volte premiato con il Wordl Press Photo Award, considerato il Nobel della fotografia. Ancora adesso è sempre in viaggio da un continente all’altro.

A Siracusa, come è già avvenuto in altre prestigiose sedi, saranno esposti 100 scatti che condurranno il visitatore attraverso il complesso universo di esperienze ed emozioni che caratterizzano le sue immagini. McCurry, attraverso i suoi viaggi in India e in Afghanistan ci pone a contatto con etnie lontane. Celebre la foto di Sharbat Gula (in foto), la ragazza fotografata in un campo profughi del Pakistan divenuta un’icona assoluta della fotografia mondiale. La mostra inizia con una serie di ritratti e si sviluppa tra immagini di guerra, poi sofferenza, gioia, stupore e ironia. Il percorso espositivo, curato da Biba Giachetti, inizia incrociando gli sguardi di uomini, donne e bambini, provenienti da terre lontane, ciascuno dei quali lascia intuire storie degne di essere raccontate. La visita si trasforma così in un viaggio che conduce lo spettatore in luoghi e situazioni che solo l’obiettivo di McCurry è riuscito a fissare in quella misteriosa sospensione del tempo che è l’anima stessa della fotografia: lo scatto. Testimone di molteplici fronti di guerra, interprete di esperienze estreme e narratore del volto umano dei conflitti, il fotografo riesce a cogliere momenti unici nella simmetria, nell’equilibrio e nel colore. Una dimensione d’arte che si traduce nella rielaborazione del fotogramma, dimensione resa ancora più intrigante dalle possibilità offerte dal passaggio dall’analogico al digitale.

Lo scorso ottobre la mostra era stata allestita a Palermo.

Il prezzo del biglietto è 10 euro.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
1
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Il maestro della fotografia Steve McCurry in mostra a Siracusa

log in

Don't have an account?
sign up

reset password

Back to
log in

sign up

Captcha!
Back to
log in