L’oncologa gelese Marina Baretti ha ricevuto il premio internazionale Young Investigator Aword per la cura del tumore al pancreas


oncologa-marina-baretti-premio

berettiL’oncologa e ricercatrice sui tumori del pancreas e delle vie biliari, Marina Beretti, trentunenne originaria di Gela, ha vinto il premio internazionale Young Investigator Aword, tenutosi a Chicago nell’ambito del congresso mondiale dell’oncologia.  Il premio è attribuito a giovani ricercatori in occasione dell’incontro annuale Asco. 

La ricerca dell’oncologa Baretti, avviata nel novembre dello scorso anno su circa 60 pazienti, , vuole evidenziare l’utilizzo della combinazione di un farmaco epigenetico con uno immunoterapico con “l’obiettivo di sviluppare nuovi farmaci o combinazioni di farmaci, migliorando significativamente la prognosi dei pazienti. Si prevede di arrivare ad una prima analisi dei dati tra circa un anno”.

Lo studio è stato effettuato sull’uso dei farmaci ad azione immunoterapica per il trattamento del tumore del pancreas e delle vie biliari (colangiocarcinoma). All’oncologa siciliana sono stati assegnati 50 mila dollari.

“Grazie all’avvento dell’immunoterapia – spiega la dottoressa Beretti – stiamo vivendo una grande rivoluzione in campo oncologico perché è in grado di attivare il nostro sistema immunitario contro le cellule tumorali, riconosciute come ‘corpo estraneo’ e quindi distrutte”.

Per lo studio coinvolti 27 pazienti per ognuno dei due tumori, che hanno già ricevuto una o più linee di trattamento.

Proprio sul tumore del pancreas è urgente trovare delle cure diverse rispetto a quelle esistenti, in quanto in circa il 70% dei pazienti la malattia torna anche dopo la chirurgia e 6 mesi di chemioterapia.

Il giovane medico gelese è arrivata alla John Hopkins University un anno fa, dopo aver lavorato alla Humanitas di Milano, credendo di rimanerci il tempo necessario a svolgere gli studi della sua borsa di studio. Ma poi dopo pochi mesi è arrivato un altro finanziamento e il suo soggiorno ha avuto una permanenza più lunga, e ora dovrà rimanerci ancora un altro anno.

La Beretti ha studiato medicina e chirurgia alla scuola superiore Sant’Anna di Pisa.

Marina Baretti,  è stata inserita tra i  quattro ricercatori che sono stati premiati per il loro impegno, dal presentatore Gerry Scotti il 21 giugno scorso, nel Centro di Ricerca di Humanitas.

I quattro ricercatori, hanno ricevuto un assegno di ricerca risultato della campagna 5×1000 Humanitas, portata avanti dal noto presentatore che finora ha adottato 24 riceratori.
Vedi anche: http://www.buonenotiziedallasicilia.tv/la-ricercatrice-catanese-anna-elisa-verzi-premiata-borsa-studio-210-mila-euro/

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

L’oncologa gelese Marina Baretti ha ricevuto il premio internazionale Young Investigator Aword per la cura del tumore al pancreas

log in

Don't have an account?
sign up

reset password

Back to
log in

sign up

Captcha!
Back to
log in