La prima sagra del Buccellato a Monreale


23843415_530030977346653_5862422279458657683_n

buccellato-ricettaMonreale- La cittadina di Monreale si prepara al Natale 2017 con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall’Associazione dei Commercianti di Monreale con la partecipazione di diversi Enti. Diversi professionisti del settore dediti alla produzione del biscotto e delle materie prime prenderanno parte all’iniziativa.

Saranno due giorni all’insegna della cultura, della scienza e delle tecnologie alimentari. Folklore e tradizioni natalizie faranno da cornice all’evento. “Saranno due importanti giorni per la nostra cucina e per i nostri prodotti tipici tradizionali. Due giorni voluti e sostenuti dall’ACM per promuovere il territorio e la comunità monrealese”. Dice Filippo Tusa presidente dell’associazione.

Il buccellato, in siciliano cucciddatu (o ancora cudduredda in altre parti della Sicilia) è un dolce tradizionale siciliano. Solitamente a forma di ciambella viene anche confezionato in forme più ridotte: i cucciddatini.

L’etimo di questo “pane speciale”, cioè pane che esce dal quotidiano nella cultura contadina e diventa dolce, è fatto risalire alla forma antica del “panificatus” dei romani. Il suo nome deriva dal latino “buccellatum” cioè pane da convertire in buccelli, ovvero in piccoli tozzi, bocconi, per avere una migliore morbidezza. La “buccina” era la tromba ricurva utilizzata dai legionari romani, dalla forma rotonda si ricavò la “buccella” il pane a ciambella che gli imperatori distribuivano al popolo e chi era addetto alla distribuzione erano chiamati “buccellari” da qui qualcuno lo storpiò in buccellato.

Nel palermitano esso rappresenta una grossa ciambella o dei tozzetti di pasta frolla ricoperti di glassa bianca di zucchero o velato o lasciati al naturale (grezze) spalmati di miele, con confettini multicolori e da ciliegie e fichi sciroppati o con pistacchi di Bronte. Ripieni di frutta secca (fichi, uva passa, pinoli, noci e mandorle) e frutta candita (cucuzzata e bucce d’arancia) con scaglie di cioccolata fondente, il tutto amalgamato in un miscuglio che solitamente gli habitué chiamano “ammara-panza” (riempi-stomaco) !

La pasta frolla esterna prima di essere infornata è pizzicata per evidenziare l’impasto interno, cosi facendo si ricava una “merlatura” tipica.

La forma tipica palermitana è quella comunemente rotonda che preparano i pasticcieri cittadini: questo “pane speciale” simbolicamente ha un potere magico e augurale, difatti la corona circolare rappresenta il simbolo maschile di completezza ed eternità, forma perfetta, amuleto di protezione.

Nei paesi dove la preparazione è affidata alle donne la forma varia: a corona, a palma, a mezzaluna, a tozzi come se fosse un pezzo di pane. La presenza di frutta secca nel ripieno e la modalità della sua preparazione fa pensare che questo dolce tradizionale possa essere pervenuto da una ricetta del periodo medievale, la presenza della nazione lucchese nella città di Palermo fa credere che questo dolce ci fu importato da loro e quindi si diffuse in tutta la Sicilia in special modo nella cultura contadina, poiché tuttora è un antico dolce lucchese.

Diversi cultori credono ad una ideazione della cultura arabo-normanna poiché la presenza di essenze mediterranee come: gli agrumi, cedri, zucche, ecc. nella formazione dell’impasto è riferibile alla loro arte culinaria.

Gli ingredienti, anche se con qualche variante da luogo a luogo: fichi secchi, mandorle, noci, nocciole e pistacchi. Inoltre, il connubio con aromi come il limone, l’arancia, la cannella, la vaniglia e il miele tributa a questo dolce il posto d’onore su un tavolo imbandito per le feste di Natale.

Monreale è considerato un dolce tipico, la pasta frolla esterna non viene “azzizzata”cioè viene lasciata al naturale, comunemente è accompagnato da vini liquorosi siciliani tipo moscato, marsala o zibibbo di Pantelleria.

Vedi anche: http://www.buonenotiziedallasicilia.tv/caltanissetta-la-edizione-della-festa-del-torrone-dall8-al-10-dicembre/.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
1
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
1
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

La prima sagra del Buccellato a Monreale

log in

Don't have an account?
sign up

reset password

Back to
log in

sign up

Captcha!
Back to
log in