Kore: il primo consorzio siciliano del melograno


il_melograno

kore_maurizio_abate_NI melograni di Sicilia, sono buonissimi e hanno un alto contenuto di anti-ossidanti, vitamine e sali minerali utili per il nostro organismo. Tra le particolari proprietà del succo di melograno siciliano si ricorda che, grazie all’acido ellagico presente all’interno del succo di melograno, è possibile contrastare e prevenire il verme solitario che entra in contatto con il nostro intestino principalmente a causa del consumo di carne di maiale poco cotta o di pesce crudo. Il succo di melograno ha attirato interesse anche perché sembra che riesca a contrastare le cellule cancerogene, portandole alla morte, secondo un reale studio scientifico. Ha un’azione preventiva soprattutto contro i tumori dei polmoni, della prostrata, del seno e della pelle. Un’altra proprietà benefica del succo di melograno è quella di riuscire a proteggere il fegato e i reni da eventuali agenti nocivi e agisce anche sul sistema cardiocircolatorio contrastando sia l’ispessimento arterioso che la formazione delle placche aterosclerotiche. Aumenta il colesterolo buono nel sangue, contrasta le infezioni e aiuta a mantenere la pressione bassa. Il succo di melograno migliora anche l’umore perché sembra essere una bevanda naturale perfetta per contrastare ansia e depressione. È anche l’ideale per combattere gli stati influenzali e, se puro, protegge i denti dalle carie e svolge una funzione analoga sulla mucosa gastrica, purificandola da eventuali batteri

Per questo sono considerati come l’oro rosso di SiciliaConsorzio-Kore-da-sinistra-Ventura-Blanco-e-Abate1-800x500_c

“U granatu” in dialetto siciliano è la melagrana, il frutto dell’albero del melograno (Punica granatum)
una pianta della famiglia delle Punicaceae.
Il nome “melograno” deriva dal latino malum (“mela”) e granatum (“con semi”). La stessa origine è riconosciuta anche in altre lingue come in inglese “Pomegranate”, ed in tedesco “Granatapfel” (mela coi semi). In antico inglese era noto con il nome di “apple of Grenada” (mela di Granada). E’ una specie originaria dell’Asia Occidentale.
Il frutto è una bacca carnosa, denominata balausta, con buccia spessa, complesso, incluso nel tallo, con varie cavità polispermali separate da membrane. L’interno contiene molti semi carnosi, di forma prismatica, con testa polposa e tegumento legnoso, molto succosi.
Il frutto maturo è giallo-verde, con aree rossastre che occasionalmente occupano l’intera superficie del frutto.

In Italia si conoscono le varietà di: Dente di Cavallo, Neirana, Profeta Partanna, Selinunte, Ragana e Racalmuto, tutte agro-dolci o dolci, adatte per il consumo fresco.
Oggi la varietà più conosciuta è la Wonderful, che possiede ottime caratteristiche organolettiche. Il periodo di maturazione è ottobre, nella prima decade. Di origine americana, è stata selezionata in Israele. Da alcuni anni si sta diffondendo anche in Sicilia, in particolare nella zona di Marsala e Mazara del Vallo (TP).

Cinque imprenditori agricoli marsalesi, convinti delle sue enormi potenzialità, hanno dato vita nel 2014 a Kore, dal nome della divinità greca, il primo consorzio siciliano del melograno: Kore Frutti di Sicilia. Attualmente, il consorzio riunisce 55 soci produttori con 122 ettari di impianti dislocati su tutta la Sicilia. Questi giovani agricoltori hanno riportato nell’Isola la coltivazione intensiva del frutto rosso. L’azienda vende il prodotto nei circuiti della grande distribuzione ed esporta all’estero, a due euro al chilogrammo all’ingrosso, come operatore leader in Italia.

In particolare, le cave di tufo abbandonate nel Trapanese si sono rivelate la zona ideale per coltivare il frutto con buoni risultati per i produttori. L’associazione ha realizzato un impianto innovativo anche per la trasformazione dei frutti in derivati. Il 16 mesi di attività, con 78 ettari di coltivazioni, è cresciuta del 400%. 

Il consorzio è stato premiato come migliore startup agricola giovanile a Expo 2015 con un premio da 30mila euro per i “Nuovi talenti imprenditoriali” e ha vinto il titolo “Best in Sicily” dedicato alle eccellenze locali.

Il consumo del frutto della longevità dal 2014 a oggi ha registrato un’impennata del 30 per cento in Italia, ma la domanda è in espansione in tutto il mondo.

What's Your Reaction?
SARCASTICO! SARCASTICO!
0
SARCASTICO!
DELIZIOSO! DELIZIOSO!
0
DELIZIOSO!
LOVE!!! LOVE!!!
0
LOVE!!!
OMG!!! OMG!!!
0
OMG!!!
PAURA!!! PAURA!!!
0
PAURA!!!
LOL! LOL!
0
LOL!
FUNNY! FUNNY!
0
FUNNY!
WIN! WIN!
0
WIN!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Kore: il primo consorzio siciliano del melograno

log in

Don't have an account?
sign up

reset password

Back to
log in

sign up

Captcha!
Back to
log in